Verbale 17/09/2008 Stampa
Scritto da Administrator   
Venerdì 24 Ottobre 2008 17:23

Nella RIUNIONE del 17.9.2008 si sono discussi i seguenti punti:
1. LA220. Si è portata a conoscenza dei Soci la prossima apertura di una sede marchigiana
del gestore di energia elettrica ricavata da fonti rinnovabili. Vista la notevole importanza
per l’ambiente di questa iniziativa, si è deciso di prendere i contatti con la sede locale, non
appena sarà operativa, per incontrare i referenti dell’azienda e concordare con loro una o
più iniziative con al centor il tema dell’energia e delle fonti rinnovabili.
2. Coordinamento. Si è presa visione delle decisioni prese in sede di riunione l’8 settembre
u.s., attraverso il relativo verbale (allegato 1). Si è sottolineata in particolare l’importanza
di stimolare l’Amministrazione Comunale a proseguire con convinzione la campagna di
sensibilizzazione verso il decoro urbano, anche confermando la presenza assidua nelle
scuole di ogni ordine e grado. Si è altresì manifestata attenzione per la Cittadella che, dopo
la fase inaugurale, sembra tornata all’abbandono.
3. Casa delle Culture. Si è presa visione delle decisioni prese in sede di C.d.G. il 9 settembre
u.s., attraverso il relativo verbale (allegato 2). Si è in particolare presa visione delle
decisioni relative alle iniziative del Pungitopo che si svolgeranno presso la Casa. Anche con
riferimento a quanto detto in proposito nella precedente riunione, accantonata l’ipotesi di
chiamare il Dott. Montanari, restano valide le altre proposte, cui si aggiunge una
conferenza con il Prof. Moretti dell’Università di Urbino, sul tema della mobilità. Si
prenderanno contatti con i relatori per definire il calendario.
4. TrenoTrekking. Visto anche il calendario della stagione in via di conclusione, si è convenuto
sull’opportunità di confrontarsi con il C.A.I. e le FF.SS. per rilanciare l’iniziativa, che rischia
di apparire ormai troppo ripetitiva, vista la limitatezza dei percorsi ferrati dell’entroterra
marchigiano. Si sono prospettate varie proposte, tra le quali brevi integrazioni di trasporto
su gomma al fine di visitare nuove località. Si convocheranno presto le parti per un
confronto e per sondare la disponibilità delle stesse.
5. Azienda Agraria. Vista l’importanza di sfruttare le biomasse per la produzione di energia, si
è deciso di incontrare il Presidente dell’Azienda per proporre e valutare la possibilità di
realizzare presso la stessa un impianto preposto a tale scopo.
6. Museo Paolucci e CEA Parco del Cardeto. Si è relazionato sull’incontro con l’Assessore
all’Ambiente della Provincia di Ancona, che si è mostrato attento alle questioni poste e che
ha illustrato un progetto di ampliamento del museo, in via di redazione. Appurata però la
penuria di fondi, si è auspicato un impegno politico per il futuro del museo, altrimenti
destinato a restare marginale. Si è inoltre inviata una lettera al Presidente della Provincia e
agli Assessori competenti e si attendono ulteriori sviluppi.
7. Piano del Parco del Conero. E’ in corso di redazione il documento definitivo da inoltrare alla
Regione Marche, che prossimamente dovrà approvare la variante al piano licenziata dal
parco il 12 maggio u.s.. Essendo molti e molto complessi gli argomenti da trattare, si sta
lavorando con gli altri soggetti aderenti al movimento Mare Libero per avere un documento
snello ma allo stesso tempo esaustivo.


ALLEGATO 1.
Resoconto della riunione del Coordinamento del 8.9.2008
COME PRIMA RIUNIONE DOPO IL PERIODO ESTIVO SONO STATI RIPRESE ALCUNE
SITUAZIONI ANCORA DA RISOLVERE. IN PARTICOLARE SI E’ PARLATO DI:
DEHORS – ABBIAMO NUOVAMENTE MESSO IN EVIDENZA COME SIA STATO COMPLETAMENTE
DISATTESO IL REGOLAMENTO IN VIGORE, E QUINDI COME SIA INOPPORTUNO PENSARE AD
UN NUOVO REGOLAMENTO, A QUANTO SI DICE VALIDO SOLO PER CORSO GARIBALDI, SENZA
CHE IL PRECENDENTE SIA STATO ATTUATO. AL PUNTO A CUI SIAMO E VISTA L’INCAPACITA’
DA PARTE DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE DI GOVERNARE IL FENOMENO, SI DECIDE DI
SOPRASSEDERE A QUALSIASI INTERVENTO E DI SEGUIRE LO SVOLGIMENTO DEI FATTI.
INSEGNE DEGLI ESERCIZI COMMERCIALI – E’ STATO MESSO IN EVIDENZA COME ANCHE IL
RELATIVO REGOLAMENTO SIA DISATTESO E COME MOLTE DELLE INSEGNE ESISTENTI NON
SIANO IN LINEA CON IL REGOLAMENTO MEDESIMO, IN PARTICOLARE LE VARIE INSEGNE “A
BANDIERA” CHE IN CENTRO SAREBBERO VIETATE, ESCLUSE SOLO LE FARMACIE E LE
RIVENDITE DI GENERI DI MONOPOLIO. E’ QUESTO ARGOMENTO CHE DOVRA’ ESSERE
APPROFONDITO.
DECORO URBANO – IL COMUNE DA UN ANNO A QUESTA PARTE HA FATTO BEN POCO. A
PARTE QUALCHE PULITURA ESTEMPORANEA EFFETTUATA DAL COMUNE STESSO E DA
ANCONAMBIENTE PER CONTO DEL COMUNE (LASTRICATO DEI PORTICI DI PIAZZA CAVOUR,
BARRIERE DEL PONTE DELLA RICOSTRUZIONE, MONUMENTO AI CADUTI AL PASSETTO E,
NATURALMENTE, LA FONTANA DELLE TREDICI CANNELLE IMBRATTATA DAL TIFOSO GRECO),
MANCA ANCORA UN PIANO GLOBALE DI MANUTENZIONE, SIA DEGLI EDIFICI PUBBLICI CHE
ANCORA MENO DI QUELLI PRIVATI PREVIO ACCORDO CON I PROPRIETARI. SOLO
L’ASSESSORATO ALLA PUBBLICA ISTRUZIONE HA CONCRETIZZATO NEL 2007/2008 UN
PROGETTO DI SENSIBILIZZZAZIONE DELLE SCUOLE (CON DIMOSTRAZIONE DI RIPULITURA,
CONCORSO DI MANIFESTI ECC.). VIENE CHIESTO DI INTERVENIRE CON
L’ASSESSORE AFFINCHE’ IL PROGETTO VENGA RIPETUTO, PERCHE’ SE RIMANESSE
ISOLATO NEL CORSO DI UN SOLO ANNO SCOLASTICO NATURALMENTE AVREBBE
UN’EFFICACIA MINIMA SE NON NULLA. L’INTERVENTO DI omissis SARA’ AFFIANCATO DA UNA
LETTERA DEL COORDINAMENTO. NEL FRATTEMPO L’ASSESSORATO ALLA PUBBLICA
ISTRUZIONE STA PROCEDENDO ALLA TINTEGGIATURE DEI MURI ESTERNI DELLE FAIANI,
MENTRE NON SI SA ANCORA COME PROCEDERE PER QUANTO RIGUARDA LA PIAZZETTA
PROSSIMA ALLE FAIANI I CUI MURI SONO DI PROPRIETA’ PRIVATA. omissis TERRA’ AL
CORRENTE. omissis INFORMA ANCHE CHE L’INCARICO DI SEGUIRE I PROGETTI DI
RISTABILIZZAZIONE DEL DECORO URBANO E’ STATO DATO ALL’UFFICIO VERDE. LA COSA
SEMBRA ESSERE UN PO’ STRANA DATO CHE CON IL VERDE IL PROBLEMA CHE STIAMO
ESAMINANDO A DA VEDERE SOLO OGNI TANTO E MARGINALMENTE. PARE CHE COMUNQUE
L’UFFICIO VERDE ABBIA FATTO UN PRIMO INTERVENTO IN PIAZZA SALVO D’ACQUISTO.
(A QUESTO PROPOSITO omissis HA SENTITO omissis SUCCESSIVAMENTE ALLA RIUNIONE, ED
HA AVUTO CONFERMA CHE SU UNO STANZIAMENTO TOTALE DI € 100.000 PARTE E’ ANDATA
A LORO PER INTERVENTI SPECIFICI (E PARTE ALL’ASSESSORATO ALLA PUBBLICA
ISTRUZIONE PER IL NOTO PROGETTO NO TAG). LA PARTE DELL’UFFICIO VERDE E’ STATA
UTILIZZATA PER LE BARRIERE DEL PONTE DELLA RICOSTRUZIONE, I PORTICI DI PIAZZA
CAVOUR, IL MONUMENTO AI CADUTI AL PASSETTO, LA PENSILINA DI PIAZZA ROMA, LE
TREDICI CANNELLE, PIAZZA SALVO D’ACQUISTO (PARTE). STANNO ORA RIPULENDO LA
STATUA IN PIAZZZA DEL PAPA. RIMANGONO A QUESTO PUNTO CIRCA DUEMILA EURO, CHE
HA CHIESTO DI UTILIZZARE PER LE BARRIERE DEL PONTE DELLA RICOSTRUZIONE, PER
ADESSO REIMBRATTATE PER CIRCA UN 10 PER CENTO E PER LE QUALI QUINDI 2000 EURO
DOVREBBERO BASTARE. omissis HA ANCHE DETTO CHE omissis STA CERCANDO ALTRI
FINANZIAMENTI PER CONTINUARE GLI INTERVENTI).
RITORNANDO ALLA RIUNIONE, SI METTE IN EVIDENZA CHE SE SI VUOLE RAGGIUNGERE
QUALCHE RISULTATO EFFETTIVO OLTRE ALLA REPRESSIONE (CHE PER ADESSO MANCA DEL
TUTTO), SI DEVE ANCHE CERCARE DI INDIVIDUARE IN ANTICIPO GLI “SCRITTORI”,
CERCANDO DI ENTRARE NEI GRUPPI, DOVE SICURAMENTE SI PUO’ APPURARE CHI SONO GLI
IMBRATTATORI, ALMENO QUELLI PIU’ ASSIDUI.
USCITA PUBBLICA – VIENE RICORDATO CHE ERA GIA’ STATO PROSPETTATA L’UTILITA’ DI
UN’USCITA PUBBLICA DEL COORDINAMENTO. SI PENSA AD UNA VISITA DEL CICLO DELLE
FORTIFICAZIONI. omissis CHE NEL COORDINAMENTO E’ LA PERSONA CHE HA ESPERIENZA
SPECIFICA, E’ GENTILMENTE RICHIESTO DI FARE UN PICCOLO PROGETTO.
CITTADELLA. LE LUCI SULLE MURA DOPO 10/15 GIORNI SONO STATE SPENTE. LA FORTEZZA
CONTINUA A NON ESSERE VISITABILE. SI DECIDE DI RISCRIVERE AGLI ENTI ALLEGANDO LA PRECEDENTE LETTERA.
omissis CONTATTERA’ ANCHE LA REGIONE PER AVERE UN AGGIORNAMENTO.


ALLEGATO 2.
Verbale della riunione del C.d.G. della Casa delle Culture del 9.9.2008
1. Situazione Soci. A seguito della delibera adottata dall’Assemblea Generale nell’ultima
adunanza, risultano decaduti, in quanto non in regola con il versamento della rispettiva quota
sociale 2008, i seguenti Soci:
omissis
Al Socio omissis si è deciso di non applicare momentaneamente la decadenza, in quanto
entrato a far parte della Casa delle Culture con la medesima recente delibera dell’Assemblea
Generale che ha sancito le norme e modalità di decadenza. Si è poi passato a verificare gli
eventuali debiti derivanti da quote sociali non versate e relative ad anni precedenti il 2008, a
carico dei Soci decaduti e si sono rilevate le seguenti situazioni:
omissis
Si è deciso di inviare una nuova richiesta di regolarizzazione delle quote sopra dette.
2. Iniziative. Si sono definite alcune iniziative da inserire nel programma 2008/09, tra le
quali:
- ciclo di conferenze su tematiche sociali, proposto dal Laboratorio Culturale;
- ciclo di incontri con alcuni assessori, proposto dal medesimo;
- ciclo di spettacoli teatrali, proposti da Legambiente e Cooperativa Culturale Jesina;
- ciclo di conferenze, ancora in via di definizione e proposto dal Laboratorio Sociale.
Si è poi rilevata l’opportunità di istituire ed ospitare di nuovo corsi di lingua spagnola e di ballo,
come per l’anno precedente, nonché ulteriori iniziative che potranno essere proposte e definite
nel corso dell’anno.
Si è inoltre deciso, relativamente all’anno 2009, di indire un bando per l’allestimento di
spettacoli teatrali, rivolto a tutti i gruppi di teatro operanti nel territorio.
3. Sistemazione sede sociale. Anche su sollecitazione pervenuta dai Soci, si è deciso che il
pomeriggio di lunedì 22 settembre p.v. (a partire dalle ore 16.00) sarà dedicato alla
sistemazione della sala-biblioteca e delle due salette posteriori, in modo di censire ed eliminare
oggetti ed arredi inutili e di rendere fruibili tutti gli spazi. Si invierà avviso a tutti i Soci.