Notizie flash

Si informa che la prossima riunione del circolo il Pungitopo sarà mercoledì 20 dicembre 2017 presso i locali (g.c.) dell'Unitre - Via Sabotino (vicino a Via Isonzo) alle ore 21.In tale occasione ci faremo anche gli auguri natalizi,e si potranno rinnovare le tessere per il 2018.

INTERVENITE NUMEROSI! 

 

Verbale 18/02/2009 PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Giovedì 19 Febbraio 2009 18:52
Nella RIUNIONE del 18.2.2009 si sono discussi i seguenti punti:  1.    Resoconto delle attività del Circolo. In occasione della concomitanza con l’Assemblea dei Soci, si è fatto un resoconto delle numerose attività attualmente portate avanti dal Circolo. Si sono evidenziate, fra le altre, le vertenze sul Faro Vecchio, sul Piano del Parco del Conero, sui cinghiali e sui trasporti filoviari urbani; si sono ricordati i dossier in elaborazione, sul Museo Paolucci di Offagna e sulle alberature stradali e ornamentali della città di Ancona, e quello già presentato sulla fruibilità della costa del Parco del Conero, che sta producendo i suoi frutti; si è menzionata l’attività importante e costante con la riproposizione delle campagne nazionali, che coinvolgono spesso scuole e quartieri; si è poi sottolineata l’importanza della sinergia con le altre Associazioni, attraverso i vari movimenti e coordinamenti dei quali il Circolo è parte attiva. Si è infine posto l’accento sull’attività altrettanto incessante e aperta su molte tematiche ambientali urbane, che comporta il dialogo in varie forme con cittadini, stampa ed Istituzioni. Si è rinnovato perciò l’invito a Soci e simpatizzanti a contribuire con le proprie idee e proposte, ritenendo indispensabile l’apporto delle esperienze dei singoli per un arricchimento culturale e per un miglioramento dell’azione. 2.    Museo Paolucci. Il Circolo è stato invitato a produrre proposte per le attività istituzionali del Museo; si è deciso perciò di elaborare al più presto una rosa di proposte. 3.    Casa delle Culture. Si allega il verbale dell’Assemblea Generale del 5 febbraio u.s. (allegato 1), che evidenzia, accanto ad un’ottima riuscita delle attività, l’attuale assenza di momenti di sintesi tra le varie istanze. Il Circolo, in sede della medesima Assemblea, ha auspicato che il momento di impasse organizzativa possa fungere da stimolo per rinnovare l’impegno e l’entusiasmo che avevano caratterizzato la fase di costituzione della Casa, ora affermata ed importante realtà culturale e sociale della città di Ancona. 4.    Trenotrekking. Si è svolto, contestualmente alla riunione, un incontro operativo per la definizione dell’organizzazione dell’edizione 2009 del tradizionale appuntamento del Circolo con i cittadini. Evidenziate diverse difficoltà dal punto di vista operativo dell’organizzazione, si è sottolineata l’importanza della continuità dell’iniziativa, pregevole in sé ed apprezzata da Soci e cittadini. 5.    Questione Filobus. Dopo la polemica sui filobus ad Ancona innescata dalla protesta di un cittadino, cui è seguita una presa di posizione del Circolo (si veda il comunicato stampa su questo stesso sito web), è nato un comitato cittadino che ha subito invitato al dialogo. Si è deciso di rispondere positivamente, aprendo un confronto che si auspica conduca ad intraprendere azioni nei confronti delle Istituzioni per ottenere politiche decise. 6.    Movimento Mare Libero. Il 12 febbraio u.s. si è avuto un incontro con l’Assessore Regionale ai Lavori Pubblici, il cui esito è stato sostanzialmente positivo, e nel corso del quale si sono gettate le basi per un proficuo dialogo in materia di difesa della costa. 7.    Volontaria…mente 2009. Anche quest’anno il Circolo ospiterà stagisti delle scuole medie superiori nell’ambito dell’iniziativa targata CSV Marche; lo stage sarà occasione di instaurare un rapporto con i più giovani e di introdurli al mondo del volontariato e della cittadinanza attiva.  ALLEGATO 1.

Verbale Assemblea Generale della Casa delle Culture del 5.2.2009La discussione ha messo in evidenza quanto già emerso in precedenti riunioni e negli scambi e-mail circa il diminuito impegno-sostegno alla Casa da parte delle associazioni che la costituiscono e che per conseguenza ha gravato su un nucleo ristretto di persone.La casa di fatto è stato un luogo utilizzato per svolgere iniziative varie senza quel filo conduttore comune che si era auspicato nella fase iniziale e costituente della associazione, anche se con questa struttura è stata data una risposta, anche se parziale, al bisogno di spazi autogestiti nella città.Per superare questa fase l'assemblea decide di allargare il Comitato di gestione ad un membro per ogni associazione e chiede alle stesse una più ampia assunzione di responsabilità e contributo ad indicare un ambito comune di iniziativa.Il Circolo Benedetto Croce, con l'obiettivo di incentivare la partecipazione, ha proposto e poi ritirato di "penalizzare" l'assenza per 2 volte consecutive con la decadenza dalla casa.Riguardo il rinnovo delle cariche sociali tra i presenti non è stata trovata la disponibilità personale ad assumere la titolarità della carica di tesoriere e di portavoce, che ricordiamo sono andate oltre la loro scadenza annuale e si era stabilito essere a rotazione tra tutti.Per questo motivo si è deciso di riconvocare l'assemblea per il giorno 19 febbraio, con le modalità e o.d.g. già inviate, pregando le associazioni di voler, nel proprio ambito, indicare nominativi per le cariche in sostituzione dei dimissionari.

Diversamente si dovrà considerare in modo più sostanziale la proposta e il percorso di riconsegna delle chiavi al Comune.

 
postit-leggebavaglio.png