Notizie flash

Verbale 09/06/2010 PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Lunedì 14 Giugno 2010 17:35

Nella RIUNIONE del 9.6.2010 si sono discussi i seguenti punti:

1.      Trasporto pubblico locale. Si è riferito sull’assegnazione di fondi pubblici per la filovia anconetana. Parte dei fondi saranno destinati all’ammodernamento di alcune infrastrutture, altre all’acquisto di nuovi mezzi. A giorni si insedierà il nuovo CdA di Conerobus S.p.A. ed è previsto a breve un incontro tra quest’ultima e le associazioni degli utenti.

2.      Iniziativa all’Ikea. Si svolgerà il prossimo week-end un’iniziativa in collaborazione con il punto vendita di Ancona per incentivare l’utilizzo dell’acqua del rubinetto e per informare i cittadini sull’attuale legislazione e sulla campagna referendaria in atto, alla quale Legambiente aderisce.

3.      Accessibilità alle Due Sorelle. Vista la prossima soluzione al problema dell’accesso via mare alla spiaggia e anche a seguito del notevole interessamento della stampa in merito al tema, si è deciso di diffondere un comunicato per chiedere alle Istituzioni di agire coerentemente e ripristinare l’accesso dal sentiero del Passo del Lupo. Si è salutata con interesse l’ipotesi prospettata dal vicepresidente dell’Ente Parco di istituire un servizio di accompagnamento dei turisti da parte di guide alpine, per ridurre al minimo i rischi connessi all’uso del sentiero.

4.      Ordinanza divieto di transito a spiagge del Conero. Il Movimento Mare Libero ha deciso di inviare al Comune di Ancona una richiesta di corretta collocazione dei tabelloni di affissione dell’ordinanza in oggetto, al fine di ripristinare la fruibilità delle zone che non rientrano nell’area pericolosa. Il Circolo, impegnato da anni in tal senso, ha deciso di sottoscrivere la richiesta.

5.      Disegno di legge su “intercettazioni”. Si è espressa preoccupazione per alcune norme contenute nel ddl che imporrebbero anche ai siti non giornalistici di pubblicare entro 48 ore le eventuali rettifiche richieste da terzi, indipendentemente se a torto o a ragione. Tale termine, infatti, non concederebbe deroghe a soggetti che non si occupano di informazione professionalmente e che perciò potrebbero avere difficoltà oggettive ad ottemperare nei termini previsti. Preoccupa soprattutto l’entità delle sanzioni economiche previste che, già pesanti per una testata nazionale, sarebbero fuori da ogni portata per le ben modeste finanze di un piccolo circolo. Per tali motivi, si è deciso che, in caso di approvazione del ddl, dal sito web del Pungitopo sarà sospesa la pubblicazione di tutti quei contenuti che potrebbero –a torto o a ragione- essere ritenuti offensivi da terzi, valutandone poi l’eventuale ripubblicazione.

Ultimo aggiornamento ( Lunedì 14 Giugno 2010 17:36 )
 
postit-leggebavaglio.png