Notizie flash

Verbale 01/12/2010 PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Martedì 07 Dicembre 2010 12:56

Nella RIUNIONE del 1.12.2010 si sono discussi i seguenti punti:

1. Progetto campo trincerato della città di Ancona. Visto l’invito a partecipare alla redazione di un progetto per l’istituzione di un parco storico-monumentale del campo trincerato di Ancona, si è deciso di accettare con entusiasmo, ricordando l’esperienza estremamente positiva del periodo di cura del Faro Vecchio, che condusse alla realizzazione del Parco del Cardeto. Si è sottolineato inoltre che la maggior parte delle strutture fortificate si trovano sulle dorsali verdi di Ancona, che meritano di essere conosciute e fruite maggiormente dai cittadini e che perciò la valorizzazione del sistema difensivo dorico potrà essere un’occasione di recupero contestuale delle aree verdi.

2. Nuovo capannone industriale ad Offagna. A seguito di segnalazione da parte di alcuni cittadini, si è deciso di prendere pubblicamente posizione sulla prevista realizzazione di un nuovo capannone industriale in una zona ancora non edificata del Vallone di Offagna. Ammettendo le ricadute positive sull’occupazione locale che avrebbe la costruzione del capannone, si auspica una soluzione meno impattante, possibile grazie ad un’area già edificata ed attualmente dismessa, dove il manufatto non recherebbe nuove ferite al paesaggio. Si diffonderà un comunicato stampa in merito.

3. Bilancio partecipato Comune di Ancona. Vista la presenza del percorso ciclo-pedonale Ancona-Conero tra le proposte del bilancio partecipato, si è deciso di scrivere una lettera, della quale eventualmente chiedere la pubblicazione, all’Assessore competente, per sostenere la proposta e far sì che altri cittadini la sostengano. In particolare, si è deciso di invitare gli amici del Circolo a votare la proposta e di diffondere l’invito anche via web.

4. Proposta di documento sull’Area Marina Protetta. Vista la bozza di documento sull’AMP sottoposta al Circolo dal Movimento Mare Libero, si è valutata la presa di posizione contenuta nel medesimo troppo cauta in un momento in cui l’istituzione del Parco Marino è ancora particolarmente osteggiata e si è deciso perciò di invitare il Movimento, di cui il Circolo non è più parte da alcuni mesi, ad esprimere maggior sostegno nei confronti dell’istituzione che dovrà garantire quella tutela che figura tra le ragioni sociali del Movimento stesso.

Ultimo aggiornamento ( Martedì 07 Dicembre 2010 12:56 )
 
postit-leggebavaglio.png