Verbale 12/01/2011 Stampa
Scritto da Administrator   
Sabato 22 Gennaio 2011 13:44

Nella RIUNIONE del 12.1.2011 si sono discussi i seguenti punti:

1.    Parco del Conero 2011. L’Ente ha comunicato che nel 2011 la sua attività si concentrerà sul tema delle foreste, invitando le associazioni a presentare proposte sul tema. Il Circolo, nell’ottica di collaborazione con il Parco e della divulgazione della cultura ambientale presso i cittadini, redigerà delle proposte da presentare nel corso dell’anno.

2.    Aula del Mare. I gestori dell’Aula del Mare, pregevole struttura pensata per incontri pubblici e mostre, presso la ex stazione marittima, hanno invitato le associazioni ad organizzare iniziative per promuovere il luogo. Il Circolo avanzerà senz’altro delle proposte, vista anche la centralità della struttura rispetto alla città, e per cogliere ulteriori occasioni di contatto e divulgazione nei confronti dei cittadini.

3.    Esposto per ripascimenti e altre opere a mare. Pervenuta la proposta di esposto dal Movimento Mare Libero, si è deciso, vista anche la complessità della materia e il livello di dettaglio del documento, di prenderne accurata visione e di assumere entro breve una decisione in merito.

4.    Questione rifiuti. In vista del prossimo Consiglio Comunale aperto, si è aperta una discussione sul tema, dalla quale sono emersi alcuni elementi. Fra gli altri, si è evidenziato come la scelta del metodo di smaltimento del residuo secco (Vedelago o altri) sia solo un singolo aspetto della tematica, peraltro collocato a valle del ciclo dei rifiuti. Si è auspicata una programmazione, non solo locale, che comprenda tutte le fasi, dalla prevenzione (elemento fondamentale perché può fare la differenza) fino allo smaltimento. Riguardo al metodo Vedelago, non si sono espresse valutazioni svincolate dal contesto, auspicando che qualsiasi scelta riguardante lo smaltimento sia preceduta da un’attenta analisi dei benefici e dei costi, in termini di qualità della vita e finanziari. Si è deciso di contattare AnconAmbiente per chiedere l’incontro voluto dal Circolo già dall’anno scorso, dato che finalmente l’assetto degli organi di governo della società sembra stabilizzato. Contestualmente, si è auspicato un impegno deciso delle Istituzioni, ognuna secondo le proprie competenze, nei confronti della localizzazione dell’impiantistica di trattamento dei rifiuti, in modo che si contenga il trasporto degli stessi e la raccolta differenziata dia i suoi frutti anche in termini di beneficio economico per i cittadini.

5.    Spiagge Pulite. Si è proposto di organizzare un’edizione della consueta iniziativa presso un tratto del litorale del Conero molto pregiato dal punto di vista naturalistico e paesaggistico. Dal momento che su di esso le mareggiate depositano molto materiale proveniente probabilmente dai corsi d’acqua e che non vi viene effettuata nessuna raccolta dei rifiuti, a causa di un’ordinanza di divieto di transito, si è sottolineata la notevole valenza simbolica che un’iniziativa ivi organizzata avrebbe. Il Circolo sta infatti perseguendo da anni l’obiettivo di far sì che le Istituzioni rivedano le ordinanze di divieto alla luce di uno studio serio ed accurato, in mancanza del quale si protrae una situazione di limbo che scoraggia ingiustamente la fruibilità di zone a basso rischio ed acuisce invece il pericolo in siti realmente rischiosi.

 

Ultimo aggiornamento ( Sabato 22 Gennaio 2011 13:45 )