Verbale 20/04/2011 Stampa
Scritto da Administrator   
Domenica 24 Aprile 2011 11:34

Nella RIUNIONE del 20.4.2011 si sono discussi i seguenti punti:

1.    Ripascimento a Portonovo. Appresa la notizia dell’autorizzazione ad un ennesimo ripascimento massivo, si è deciso di uscire sulla stampa, deprecando tale pratica ormai anacronistica e spesso immotivata, tantopiù in una zona SIC del Parco del Conero. Si è sottolineata l’urgenza di un cambio di atteggiamento da parte delle Istituzioni nei confronti di un territorio di rara bellezza paesaggistica e di pregio naturale. Si appronterà un comunicato da condividere con le altre Associazioni.

2.    ViviAmo il Cardeto. Attivate le procedure con la Circoscrizione, si è stabilita la data del 22 maggio per lo svolgimento dell’iniziativa.

3.    Progetto ARCI per la Mole. A seguito di quanto illustrato e deciso nella precedente riunione, la presidente dell’ARCI locale ha illustrato alcune delle idee per la sostenibilità e le ha sottoposte al Circolo, che ne ha discusso. Sono emerse la necessità di intervenire radicalmente sulla raccolta dei rifiuti e la possibilità di sfruttare l’insolazione molto prolungata dello spazio per poter produrre energia con cui compensare, almeno simbolicamente, il dispendio delle ore notturne di esercizio dell’attività. Si è ravvisata inoltre l’opportunità di inserire tra le attività anche momenti di dibattito e riflessione sui temi caldi.

4.    Comitato referendario. Espressa preoccupazione per le recentissime notizie sul probabile annullamento della consultazione referendaria, almeno relativamente al nucleare, si è relazionato sull’attività del comitato regionale contro il nucleare e si è espressa la volontà di creare il comitato locale, stimolando contenuti e partecipazione da parte dei soggetti che vorranno aderire.

5.    Casa delle Culture. Si è relazionato sulla conferenza stampa odierna relativa al progetto di cui si era discusso nella precedente riunione. Le Istituzioni erano presenti ed hanno mostrato di gradire e di essere interessate all’iniziativa. Le indicazioni operative emerse hanno riguardato la necessità, come primo passo, di individuare tutti gli stakeholders in modo di poter creare una sinergia e rendere più forte la motivazione delle richieste che verranno avanzate.


Ultimo aggiornamento ( Domenica 24 Aprile 2011 11:35 )