Verbale 26/10/2006 Stampa
Scritto da Administrator   
Lunedì 15 Settembre 2008 17:15

Nella RIUNIONE del 26.10.2006 si sono discussi i seguenti punti:
1. PEAR Marche. Si è espressa viva soddisfazione per la lodevole decisione adottata dalla
Regione, che ha deliberato di non autorizzare la realizzazione di nuovi impianti di
produzione di energia, alla luce soprattutto dell’impegno profuso nei mesi scorsi da
Legambiente Marche per contrastare il prolificare delle centrali.
2. Faro Vecchio. Constatando l’inerzia dell’Ente proprietario dell’immobile di fronte alle
sollecitazioni del Circolo, si è deciso, nel perpetuarsi della stessa, di richiamare di nuovo
l’attenzione della stampa sul problema della chiusura al pubblico del monumento, chiusura
che ha assunto un risalto ancor più cupo dal momento che il Faro, già elemento di spicco
del Parco del Cardeto, diverrà il fulcro vero e proprio della nuova sentieristica Duomo-
Passetto in via di ultimazione.
3. Casa delle Culture. Con riferimento a quanto comunicato nella seduta precedente, si è
preso atto della prossima trasmissione al Comune di Ancona della bozza definitiva della
convenzione con il consorzio delle Associazioni interessate al progetto, auspicando una
simile tempestività anche nella redazione del regolamento interno di gestione
dell’immobile, ciò che sancirà l’inizio dell’utilizzo dello stesso. Vista inoltre l’imminente
entrata in funzione del nuovo centro sociale di Vallemiano, adiacente la Casa, si è deciso di
avanzare al Comune l’ipotesi di un’inaugurazione unica, cogliendo l’occasione per instaurare
da subito un saldo legame con il quartiere e con la cittadinanza.
4. Galleria San Martino. Si è deciso di verificare la collocazione del camino di sfogo dell’aria
della galleria, il quale, secondo le recenti segnalazioni ricevute da alcuni cittadini, sarebbe
situato nel cortile delle scuole Faiani. Contestualmente si valuterà se procedere con analisi
più approfondite dell’opportunità della scelta operata dal Comune di Ancona, che ha
realizzato la galleria.
5. Progetto di valorizzazione del borgo di Castel d’Emilio. Con riferimento alla richiesta di un
privato, presentata nella seduta del 14 settembre u. s., di esprimere un parere sul progetto
citato, si sono redatte le linee-guida degli elementi di spicco dello stesso e delle criticità
riscontrate. In particolare, nel generale apprezzamento degli obiettivi prefissati, si sono
sottolineate alcune migliorie apportabili. Le valutazioni sono state poi inviate all’interessato.